Consigli

Quali sono i migliori sistemi antitaccheggio per negozi di calzature e pelletterie?

I negozi di calzature e le pelletterie, così come quelli di abbigliamento, danno non poche preoccupazioni ai commercianti perché sono tra i negozi più problematici da proteggere.

I clienti hanno bisogno di toccare e provare con mano i prodotti e, nel caso delle scarpe, anche di camminarci quanto basta per testarne comfort e comodità. D’altra parte, questa libertà di movimento rende il gioco più facile ad eventuali malintenzionati.

In questi casi servono sistemi antitaccheggio per negozi che tutelino sia il commerciante che i clienti del negozio.

Prima di indicarti quali sono i migliori dispositivi antitaccheggio per prevenire il furto di oggetti come le scarpe, vediamo insieme i rischi che corrono i negozi che non mettono in pratica le giuste misure di sicurezza.

 

Sommario:

Quali sono i migliori sistemi antitaccheggio per negozi di calzature e pelletterie?

Quali rischi per i negozi di calzature e le pelletterie

Come prevenire i rischi utilizzando i sistemi antitaccheggio

Antitaccheggio scarpe e antitaccheggio vestiti: i migliori sistemi antitaccheggio per il tuo negozio

Pregi delle etichette antitaccheggio

Pro e contro dei tag antitaccheggio

Idisec: i migliori sistemi antitaccheggio a prezzi competitivi

 

Quali rischi per i negozi di calzature e le pelletterie

Cosa fai quando vai a comprarti un paio di scarpe? Prendi in mano i modelli che ti attirano di più, li osservi, girandoli e rigirandoli tra le mani prima di scegliere quello che più si addice al tuo gusto personale.

Quando finalmente trovi un modello che ti piace, indossi le scarpe e fai qualche passo avanti e indietro in attesa che scatti la scintilla che ti faccia dire “Ok, lo prendo!”.

Adesso, immagina di nascondere le tue vecchie scarpe nella scatola che hai preso in negozio e di uscire senza pagare, con le nuove scarpe ai piedi. Sembra piuttosto facile, non è vero?

In fondo, saresti solo una persona tra tante con un paio di scarpe indosso, non è così difficile passare inosservati. E lo stesso discorso vale per le pelletterie: giacche di pelle, scarpe, portafogli, borse e chi più ne ha più ne metta (letteralmente).

Ti sarà capitato di entrare in un negozio di elettronica per acquistare un cellulare. Ecco, con i cellulari è più semplice attivare dei sistemi di sicurezza. Esistono, infatti, dei sistemi antitaccheggio per negozi di elettronica detti “a libero tocco”, che danno la possibilità di toccare e manipolare l’oggetto senza comunque staccarlo dall’espositore.

Peccato che non siano applicabili a un paio di scarpe o a una giacca, dato che il cliente ha quasi sempre bisogno di indossare il capo prima di comprarlo. Ecco perché servono dispositivi diversi, poco ingombranti ma altrettanto sicuri.

 

Come prevenire i rischi utilizzando i sistemi antitaccheggio

Qualunque sia il settore commerciale di riferimento, ogni titolare di esercizio prima o poi si ritrova a fare i conti con danni o perdite derivanti dalla mancata applicazione di misure di sicurezza.

Oggi, più che mai, è importante tutelare la propria merce, i clienti e il personale dal rischio di furti e rapine. E limitare questi rischi è possibile, semplicemente adottando alcuni tra i più efficaci sistemi antitaccheggio attualmente sul mercato.

All’interno di negozi di calzature e pelletterie, come in altre realtà commerciali, non è affatto semplice tenere d’occhio tutta la merce esposta e il viavai di clienti che affolla quotidianamente il locale. I sistemi antitaccheggio, abbinati a un buon sistema di videosorveglianza:

  • disincentivano i ladri e i malintenzionati dal commettere furti all’interno del negozio;
  • riducono enormemente le perdite economiche dovute ai furti;
  • mantengono al sicuro gli articoli anche nei periodi in cui è più difficile tenere sotto controllo la situazione a causa del grande afflusso di clienti, come durante il periodo dei saldi.

 

Antitaccheggio scarpe e antitaccheggio vestiti: i migliori sistemi antitaccheggio per il tuo negozio

Dotarsi di sistemi antitaccheggio per scarpe e sistemi antitaccheggio per prodotti di pelletteria è sempre più una necessità per i commercianti. Per fortuna, esistono diverse soluzioni per andare incontro a questa esigenza e i sistemi antitaccheggio per negozi sono sempre più efficaci e sicuri, anche all’interno di centri e grandi esercizi commerciali.

In un negozio di calzature o in una pelletteria è importante tenere d’occhio i clienti e, al tempo stesso, lasciarli liberi di provare in tutta tranquillità scarpe e vestiti. I sistemi antitaccheggio tengono conto proprio di queste necessità e si adattano anche a qualsiasi budget.

Dall’antitaccheggio per scarpe all’antitaccheggio per vestiti: proteggere i propri prodotti all’interno del negozio è possibile, così come è possibile accertarsi che ogni prodotto passi puntualmente dalla cassa e venga pagato prima uscire fuori dal negozio.

Quindi, per rendere il livello di sicurezza ancora più elevato, oltre a dotarsi di un buon sistema di videosorveglianza, è consigliabile utilizzare anche sistemi antitaccheggio specifici per negozi di calzature e pelletterie. Ma quali sono i migliori dispositivi antitaccheggio?

 

·       Barriere antitaccheggio: a Radiofrequenza o Acusto-Magnetiche?

Ciascun sistema antitaccheggio è composto da tre elementi principali:

Le barriere antitaccheggio sono delle strutture in acciaio, in plexiglass o in alluminio poste ai due lati dell’ingresso di ogni negozio, posizionate in modo tale che risulti impossibile, soprattutto per i clienti più furbi, uscire senza passarci davanti e, soprattutto, senza acquistare.

Infatti, quando qualcuno tenta di andar via senza pagare, grazie al campo magnetico o al circuito ad onde nel quale sono inserite, queste barriere rilevano il segnale emesso da etichette e tag antitaccheggio ed emettono, a loro volta, un segnale sonoro.

Le barriere antitaccheggio RF e AM svolgono, infatti, una duplice funzione: quella di trasmettitore e quella di ricevitore. Inoltre, possono essere mono antenna o a doppia antenna, a radiofrequenza o acusto-magnetiche.

Quest’ultima distinzione è forse la più importante per un negoziante, perché ciascun sistema prevede accessori diversi e un meccanismo di funzionamento differente.

 

o   I sistemi antitaccheggio a Radiofrequenza

La tecnologia su cui si basano i sistemi antitaccheggio a Radiofrequenza (RF) è particolarmente indicata per articoli e merci di medie o di grandi dimensioni.

Nel caso del sistema antitaccheggio a Radiofrequenza, le antenne antitaccheggio RF inviano un segnale radio o un’onda elettromagnetica ad alta frequenza che si propaga nello spazio, all’interno di un circuito oscillante LC.

Gli accessori attaccati ai prodotti in vendita, come etichette e tag antitaccheggio, sono configurati per ricevere questo segnale. Se la persona va alla cassa per acquistare il prodotto, l’addetto utilizza un disattivatore o un distaccatore per disabilitare il segnale.

In caso contrario, se la persona dovesse tentare di andarsene senza prima passare dalla cassa, le etichette antitaccheggio e i tag antitaccheggio RF accoglierebbero il segnale dell’antenna emettendo un ulteriore segnale. Di conseguenza, le antenne antitaccheggio farebbero scattare l’allarme.

Questi sistemi antitaccheggio hanno prezzi più bassi rispetto ad altri, ma assicurano comunque un’alta protezione della merce all’interno del negozio e una gamma di prodotti che risponde a qualsiasi esigenza.

 

o   I sistemi antitaccheggio Acusto-Magnetici

Mentre la Radiofrequenza è ideale per merci di grandi dimensioni, i sistemi antitaccheggio con tecnologia Acusto-Magnetica sono invece utilizzati soprattutto in caso di prodotti di dimensioni più ridotte.

Infatti, le lamelle di metallo inserite all’interno dei dispositivi antitaccheggio, applicati agli articoli del negozio, sono rilevabili dalle barriere antitaccheggio anche a grande distanza.

I sistemi che sfruttano la tecnologia Acusto-Magnetica (AM) assicurano prestazioni più elevate. Si tratta, infatti, di una tecnologia più nuova rispetto a quella delle barriere antitaccheggio a Radiofrequenza.

In questo caso, le antenne acusto-mgnetiche operano all’interno di un campo elettromagnetico ad una frequenza di 58KHz. Gli accessori, ovvero le etichette antitaccheggio e i tag antitaccheggio, contengono due lamelle metalliche al loro interno che, a seguito della magnetizzazione, iniziano a vibrare non appena avviene uno spostamento degli elettroni presenti nel materiale metallico.

La vibrazione provoca l’invio di un segnale che le antenne ricevono e cui rispondono emettendo, a loro volta, un allarme sonoro.

Quale tra i due sistemi antitaccheggio per negozi di calzature e pelletterie è migliore? Ovviamente si tratta di due tecnologie sicure e affidabili, ma i dispositivi Acusto-Magnetici sono senza dubbio più performanti dal punto di vista delle prestazioni.

Sono particolarmente indicati per negozi di calzature e per pelletterie di grandi dimensioni, poiché il segnale riesce a coprire un raggio d’azione più ampio.

 

Pregi delle etichette antitaccheggio

Etichette Adesive (RF) antitaccheggio

Sia le barriere a Radiofrequenza che quelle Acusto-Magnetiche possono funzionare con apposite etichette antitaccheggio.

Si tratta di etichette rigide o adesive, contenenti dei circuiti che si interfacciano direttamente con le antenne. Se non vengono disattivate alle casse, attraverso appositi strumenti per disconnetterle, danno l’input al sistema di allarme.

Che tu stia cercando un sistema antitaccheggio per scarpe o un dispositivo antitaccheggio per vestiti, il pregio delle etichette antitaccheggio sta proprio nella versatilità.

Sono disponibili in un gran numero di forme e dimensioni. Le puoi attaccare dove vuoi, anche su superfici irregolari come le suole delle scarpe.

I modelli non adesivi rigidi sono facili da legare a borse e portafogli, mentre quelli non adesivi “soft” sono più indicati per le giacche e per i vestiti.

In questo modo, il cliente ha modo di maneggiare i prodotti in libertà, ma è comunque costretto a passare dalle casse per portarli via con sé.

In caso di giacche di pelle o borse molto costose, è possibile abbinare un’etichetta e un tag antitaccheggio. Ciò dà un’ulteriore sicurezza, gradita nel caso di oggetti di grande pregio. È infatti improbabile che il ladro riesca a disattivare entrambi i sistemi antitaccheggio.

 

Pro e contro dei tag antitaccheggio

Un tag antitaccheggio (o piastra antitaccheggio) è formato da due placche fissate alla superficie del prodotto. L’unico modo per rimuoverla è quello di usare un distaccatore che separa le due placche, che viene affidato esclusivamente agli operatori che lavorano presso le casse.

Ne esistono di varie dimensioni, da quelle grandi quanto un chiodino fino a quelle più voluminose.

I tag hanno, però, un difetto: sono dotati di un chiodino che potrebbe rovinare gli oggetti in pelle. Quanto alle scarpe, sono senza dubbio difficili da applicare su alcune tipologie di modelli come, ad esempio, le décolleté.

Infatti, siamo abituati a vederli soprattutto nei negozi di abbigliamento e di intimo. Ciò non significa che non possano essere comunque utilizzati all’interno di negozi di calzature e pelletterie.

 

·       Come utilizzare i tag e le etichette antitaccheggio

Il tag antitaccheggio, definito anche “placca” o “piastra”, può avere forme diverse per adattarsi meglio all’articolo da proteggere.

Non sarà difficile utilizzarlo anche per scarpe, vestiti e accessori, perché nella vasta gamma di placche antitaccheggio a disposizione è possibile scegliere tra quelle rotonde, pencil o rettangolari.

Lo stesso vale per le etichette antitaccheggio, disponibili anche in versione adesiva, che possono essere facilmente applicate all’interno o sotto la suola delle scarpe.

Per non danneggiare la giacca di pelle o la borsa, ad esempio, puoi utilizzare il tag antitaccheggio insieme a un laccetto d’acciaio. Il laccetto fissa la piastra (tag) al prodotto senza bucarlo o danneggiarlo, è molto robusto e, ovviamente, è rimovibile esclusivamente alla cassa.

È quindi improbabile che un ladro sia dotato della strumentazione giusta per eliminarlo e, soprattutto, che abbia il tempo per tagliare il laccio non visibile. Se, però, vuoi qualche sicurezza in più, allora puoi utilizzare un tag antitaccheggio e applicare un’etichetta in un punto un po’ più nascosto.

Sia i tag che le etichette possono essere rimosse e disconnesse dal sistema esclusivamente alla cassa, utilizzando rispettivamente i distaccatori per i tag e i disattivatori per le etichette. In caso contrario, vengono rilevate dalla barriera, che emette immediatamente un segnale sonoro per allertare gli operatori del negozio.

Utilizzandole entrambe e scegliendo sistemi antitaccheggio a doppia antenna (che coprono una distanza di rilevazione oltre i 2 metri), attiverai un eccellente sistema di sicurezza.

 

Idisec: i migliori sistemi antitaccheggio a prezzi competitivi

Idisec, con sede a Milano, ti propone i migliori sistemi antitaccheggio per negozi di calzature e per pelletterie.

Grazie a sistemi innovativi e a dispositivi all’avanguardia, potrai dotare il tuo negozio dei migliori sistemi di sicurezza, tenendo alla larga i malintenzionati dai tuoi prodotti e assicurando il benessere dei tuoi clienti e del tuo personale.

Inoltre, Idisec ti assiste prima e dopo l’acquisto dei sistemi antitaccheggio. Ti offriamo la nostra consulenza per aiutarti nella scelta della migliore soluzione tra i diversi sistemi antitaccheggio per scarpe, vestiti e accessori, seguendoti durante l’installazione dei dispositivi e fornendoti la nostra assistenza anche per la loro manutenzione.

 

Per avere maggiori informazioni sui nostri sistemi antitaccheggio e i prezzi dei dispositivi antitaccheggio per negozi di calzature e pelletterie, puoi contattarci compilando il form. Ti aspettiamo a Milano.