Consigli

I sistemi antitaccheggio migliori per le farmacie: quali sono e come funzionano

Le farmacie sono cambiate. Negli ultimi anni il numero di prodotti sui loro scaffali è aumentato. Oltre alle medicine di sempre, al farmacista si chiedono cosmetici, integratori e prodotti alimentari, come per esempio quelli per celiaci. L’incremento del volume di merci disponibili ha determinato un maggior numero di furti.

Infatti, gli ambienti belli e curati delle farmacie diventano sempre più appetibili per taccheggiatori abituali e occasionali. Le confezioni che occupano i ripiani lungo le pareti delle farmacie sono piccole, occupano poco spazio, hanno un volume contenuto. Di conseguenza è molto semplice nasconderle in una borsetta, anche non molto grande, oppure nella tasca di un giaccone o sotto un giubbotto imbottito.

Nel corso del 2018 i furti nelle farmacie sono aumentati di quasi il 20% rispetto all’anno precedente. I sistemi antitaccheggio migliori per le farmacie sono diventati uno strumento indispensabile per garantire la sicurezza dei lavoratori, del titolare del negozio e dei clienti.

Idisec è un’azienda di Milano che mette a disposizione dei clienti una vasta gamma di strumenti fondamentali per tenere le mani lunghe lontane dai prodotti del vostro negozio o della vostra farmacia.

 

 

Sommario dell’articolo:

 

I sistemi antitaccheggio migliori per le farmacie: quali sono e come funzionano

La prevenzione dei furti in negozio e nelle farmacie

Differenze inventariali e furti in farmacia: quando sono utili i sistemi antitaccheggio

Sicurezza delle attività commerciali e sistemi antitaccheggio per negozi e farmacie

I sistemi antitaccheggio acusto-magnetici sono migliori per le farmacie

Come funziona un sistema antitaccheggio acusto-magnetici

Gli accessori dei sistemi antitaccheggio AM: piastra antitaccheggio ed etichette

Sistemi di sicurezza acusto-magnetici: le barriere antitaccheggio Idisec

In sintesi: perché sono utili i sistemi antitaccheggio per le farmacie

I sistemi antitaccheggio AM Idisec

 

 

La prevenzione dei furti in negozio e nelle farmacie

Il primo passo per tenere lontani taccheggiatori incalliti e occasionali è seguire il famoso detto “prevenire è meglio che curare”. Ma come si attua la prevenzione dei furti in negozio e nelle farmacie? Bella domanda. Non è facile tenere sempre aperti mille occhi e avere sotto controllo ogni angolo di un punto vendita in qualsiasi momento. Tuttavia, alcuni accorgimenti possono essere adottati per scoraggiare le mani lunghe.

Un aspetto importante è l’ordine degli scaffali e delle mensole dove sono esposti i prodotti di una farmacia o di qualsiasi altro negozio. Infatti, una disposizione razionalizzata degli oggetti permette di accorgersi immediatamente di eventuali mancanze. Dunque, il furto può essere rilevato subito, quando il ladro non ha ancora avuto il tempo di allontanarsi.

È bene limitare l’uso di totem pubblicitari e cartelloni che possono nascondere un’area del negozio.
Gli angoli protetti da sguardi indiscreti sono il campo d’azione preferito dei taccheggiatori, perché permettono loro di agire indisturbati. Sono i luoghi perfetti per intascare velocemente il bottino senza essere visti. Dunque, occorre fare in modo che ogni spazio del punto vendita sia facilmente accessibile al controllo dei lavoratori e di eventuali telecamere.

Un taccheggiatore che si trova in un negozio ben organizzato è spinto ad abbandonare le sue cattive intenzioni per la paura di essere facilmente scoperto.
D’altra parte, esistono i ladri più abili, con anni di esperienza alle spalle, come veri e propri professionisti.
Le mani lunghe incallite sono spavalde e si fanno beffe dell’ordine più razionale e del controllo più assiduo.

Per tenere testa ai ladruncoli astuti, la soluzione migliore è affidarsi alla tecnologia dei sistemi antitaccheggio per negozi e farmacie.

 

Differenze inventariali e furti in farmacia: quando sono utili i sistemi antitaccheggio

Cos’è la differenza inventariale e cosa c’entra con i furti in farmacia? Con un’espressione poco gradevole agli orecchi si identifica una somma mancante nelle casse del negozio. Si tratta dell’indizio che mette sotto accusa ignote mani lunghe.

La differenza inventariale designa un certo ammontare delle entrate che manca rispetto al computo complessivo dell’inventario e degli acquisti. Dunque, rappresenta la differenza tra il fatturato che si sarebbe dovuto ottenere e quello effettivamente ottenuto. Se alla merce mancante in negozio non corrisponde un’entrata nelle casse, si sono senz’altro verificati furti.

La differenza inventariale media di una farmacia varia dall’1,80 al 2,50% del fatturato, un importo pari a quello di una profumeria.

Così anche le farmacie si vedono costrette a combattere questo fastidioso fenomeno che crea problemi al bilancio aziendale. Stesso discorso vale per le parafarmacie che, sostanzialmente, offrono i medesimi prodotti delle farmacie nel campo della cosmesi e dei prodotti da banco.

 

Sicurezza delle attività commerciali e sistemi antitaccheggio per negozi e farmacie

Un’efficace soluzione per il farmacista potrebbe essere quella di utilizzare i sistemi antitaccheggio migliori per negozi e farmacie. Grazie agli strumenti di ultima generazione disponibili sul mercato è possibile prevenire gli spiacevoli inconvenienti dei furti. Le innovazioni nel settore del digitale permette di aumentare la sicurezza del proprio lavoro con un investimento contenuto.

Idisec offre sistemi antitaccheggio per negozi e farmacie con prestazioni molto elevate. Mette a disposizione di farmacie e negozi sistemi di diverso tipo per venire incontro a esigenze diverse, dalle barriere antitaccheggio agli accessori come etichette e modelli di piastra antitaccheggio.

Per scegliere il sistema antitaccheggio migliore per il proprio negozio o la propria farmacia, occorre valutare il rapporto qualità/prezzo in relazione alla struttura e alla gamma di prodotti che devono essere messi in sicurezza.

Sistemi AM per farmacie contro i furti

Una volta scelto il prodotto più adatto, è bene comprendere quali sono i componenti che ne determinano l’efficacia.

 

I sistemi antitaccheggio acusto-magnetici sono migliori per le farmacie

I sistemi antitaccheggio acusto-magnetici (AM) sono formati da tre componenti: le barriere antitaccheggio, le etichette o piastre antitaccheggio (anche dette tag) da applicare ai prodotti e, indispensabile al corretto funzionamento del sistema, disattivatore e/o distaccatore da tenere in cassarispettivamente per etichette e tag.

È necessario rivolgersi a un’azienda che possa consigliare le soluzioni migliori e più adeguate in base alle necessità del cliente. Idisec offre un’ampia scelta di soluzioni per sistemi antitaccheggio sia con tecnologia a radiofrequenza (RF) che acusto-magnetici (AM).

Per le farmacie è generalmente consigliato l’uso di sistemi antitaccheggio a tecnologia acusto-magnetici (AM) perché offrono una migliore garanzia di protezione per prodotti quali creme, flaconi, confezioni blisterate.

 

Come funziona un sistema antitaccheggio acusto-magnetici

I sistemi antitaccheggio acusto-magnetici sono migliori per le farmacie rispetto a quelli a radiofrequenza. Infatti, permettono una maggiore flessibilità per essere utilizzati con prodotti e confezioni piccole, che occupano poco spazio.

Ma esattamente come funziona un sistema antitaccheggio acusto-magnetici?

I sistemi antitaccheggio con tecnologia acusto-magnetica rappresentano la tecnologia più all’avanguardia attualmente disponibile per la sicurezza delle attività commerciali. Per i negozi che vendono farmaci e parafarmaci sono una risorsa estremamente interessante, per la loro funzionalità, per l’efficacia e per il design che si adatta facilmente a ogni arredo.

I sistemi antitaccheggio acusto-magnetici sono spesso indicati con l’abbreviazione “AM”, che fa riferimento alla tecnologia alla base del loro funzionamento. Le onde elettromagnetiche sono il fenomeno naturale che viene utilizzato da questi prodotti e permette di rilevare eventuali furti. Le soluzioni di protezione con tecnologia acusto-magnetica lavorano con onde elettromagnetiche che hanno una frequenza ben precisa, 58 KHz.

Le barriere funzionano come ricevitori, mentre invece le etichette e i modelli di piastra antitaccheggio svolgono il ruolo di trasmettitori.  La dinamica che garantisce l’utilità dei sistemi antitaccheggio migliori per negozi e farmacie si deve alla magnetostrizione, un fenomeno fisico di magnetoelasticità.

 

  • Cos’è la magnetosrizione?

Per comprendere il funzionamento dei sistemi di sicurezza per le attività commerciali, occorre spiegare brevemente in cosa consiste il fenomeno della magnetostrizione. Nelle etichette e in ogni piastra antitaccheggio sono inserite lamelle metalliche che reagiscono alle sollecitazioni di un campo magnetico. Infatti, sono oggetti dotati di proprietà ferromagnetiche. Subiscono una magnetizzazione proprio a causa del campo magnetico cui sono sottoposte.

La magnetizzazione avviene per lo spostamento degli elettroni all’interno delle lamelle metalliche. Questo fenomeno determina una deformazione del materiale, che allo stesso tempo inizia a vibrare ed emette un segnale. Nella zona del negozio dove è collocato il ricevitore, cioè le barriere antitaccheggio poste all’uscita, il segnale viene intercettato e così scatta l’allarme.

 

Gli accessori dei sistemi antitaccheggio AM: piastra antitaccheggio ed etichette

Le barriere antitaccheggio, dette anche antenne, sono collocate in corrispondenza delle uscite del negozio. Le piastre antitaccheggio, i cosiddetti tag, sono gli accessori indispensabili al funzionamento del sistema. Vengono applicate ai prodotti e possono essere rimosse solo con l’apposito distaccatore.

Le etichette antitaccheggio sono di dimensioni inferiori rispetto alle placche e possono essere prodotte anche in forma di adesivi. Quando il cliente acquista un prodotto alla cassa del negozio o della farmacia, le etichette antitaccheggio vengono disattivate con uno strumento specifico.

Ogni tipo di prodotto che deve essere protetto ha bisogno di un accessorio specifico.
I più comuni e i più usati in quanto antitaccheggio invisibili, sono le etichette adesive.

Idisec propone inoltre etichette antitaccheggio rigide ed etichette antitaccheggio morbide. Le prime sono modelli di piastra antitaccheggio, applicabili a prodotti quali calzature e abbigliamento sanitario. Le seconde sono adatte a essere inserite nelle confezioni di prodotti di diverso genere.

Sono davvero moltissime le soluzioni antitaccheggio a prezzi concorrenziali. Queste devono essere scelte in base al prodotto da proteggere e all’ampiezza del varco di uscita del negozio.

 

Sistemi di sicurezza acusto-magnetici: le barriere antitaccheggio Idisec

Le barriere antitaccheggio (o antenne) sono l’elemento fondamentale del sistema di sicurezza acusto-magnetico, così come dei sistemi a radiofrequenza.

Ecco i prodotti proposti da Idisec per due diverse fasce di prezzo:

  • La soluzione più economica è costituita dalle barriere antitaccheggio Parsec dotate di controllo digitale del segnale per garantire la massima stabilità e sicurezza. È disponibile sia in versione a monoantenna, con una rilevazione di circa un metro per lato, che a doppia antenna, con una rilevazione di circa 170cm (con etichette rigide).
  • Le barriere antitaccheggio Pulsar, anch’esse disponibili sia in versione a monoantenna che a doppia antenna, sono la soluzione con prestazioni superiori, eleganti, completamente in plexyglass e anch’esse dotate di controllo digitale di segnale.

Ogni prodotto ha le sue peculiari caratteristiche ed è opportuno affidarsi a Idisec per valutare congiuntamente con il cliente le reali esigenze e le conseguenti soluzioni.

 

In sintesi: perché sono utili i sistemi antitaccheggio per le farmacie

sistemi antitaccheggio migliori per farmacia sono in costante evoluzione per far fronte alle nuove richieste del mercato.

I prodotti di ultima generazione sono molto più affidabili, hanno consumi energetici contenuti e una estetica che si adatta ai più disparati allestimenti dei punti vendita.

Le barriere antitaccheggio costituiscono un valido sistema di deterrenza nei confronti del taccheggiatore occasionale e consentono di ridurre le perdite dovute ai furti. Così l’investimento iniziale per l’installazione dei sistemi antitaccheggio migliori per le farmacie viene ammortizzato nel giro di pochi mesi.

È sempre più importante adottare queste misure di sicurezza in farmacia e in parafarmacia. Infatti, sono sempre più numerosi i prodotti disponibili sugli scaffali di questi negozi, confezioni piccole che possono facilmente essere nascoste nelle borse, nelle tasche o sotto le giacche.

 

I sistemi antitaccheggio AM Idisec

Idisec lavora nel settore della sicurezza da più di quindici anni e vanta collaborazioni con aziende internazionali. Ha sede in centro a Milano e i suoi professionisti sono a disposizione dei clienti per dare un valido aiuto nella scelta dei sistemi antitaccheggio migliori per farmacie e negozi di ogni genere.

Con Idisec puoi richiedere un preventivo senza impegno e trovare la soluzione più adatta al tuo negozio in tempi rapidi e con un investimento contenuto. Per ottenere maggiori informazioni sui prodotti è possibile scriverci tramite l’apposito form.